web analytics

Scopri chi ha fatto la spia

Lo ammetto: soffro di questa piccola mania: quando sottoscrivo un abbonamento a qualsiasi cosa scrivo il mio nome o l’indirizzo sempre in modo impercettibilmente diverso. Siccome mi chiamo Gianluca, lla cosa si presta molto bene; posso scrivere G.Luca, G. Luca, Gianluca, GianLuca, oppure Gian Luca. Idem con il mio Goffredo Mameli: G. Mameli, Mameli, Goffredo Mameli, perfino Ma Meli o Go Mameli. E perchè?
Così poi posso -più o meno- risalire, quando mi arriva pubblicità non richiesta, all’azienda che ha fatto la spia (per carità, mica li denuncio. Così, per sapere).
La cosa funziona, perchè l’omino che trascrive non è pagato per porsi domande: quello che c’è scritto sulla cartolina, lui ricopia tale e quale, meno ci mette più guadagna. E il postino, dotato di flessibilità e intelligenza, lo imbuca lo stesso, qualunque sia la storpiatura del mio nome o quella del sig. Mameli.

Questo articolo è stato pubblicato in Senza categoria. Bookmark the link permanente. I commenti ed i trackbacks sono attualmente chiusi.
  • Sei iscritto alla blogletter? I post della settimana, sorprese e tutte le avventure dei negozianti. Recapitata ogni venerdì alle 9.