Amici

Esci di casa, incontri un tizio sconosciuto che ti dice ti ricordi di me sono un tuo amico e ti dà un foglietto, tu lo guardi stupito e lui ti dice è un post, leggilo – anzi, lo fai leggere ai tuoi amici? e tu dici ok ma sai dovrei andare quando poi ne arriva un altro che ti dà una bella ditata con l’indice e tu stai per incazzarti ma lui ti sorride e dice ora siamo amici e sai anzi ci piacciono gli stessi film e tu gli dici che al cinema non ci vai mai e allora i due si dicono anche noi due siamo amici adesso, e te ne vai pensando questi sono pazzi ma girandoti noti che qualcuno ha dipinto strane scritte a spruzzo sul muro del palazzo, e sotto c’è scritto spruzzami anche tu, mioddio pensi come è scaduto questo quartiere, ma vieni distratto da un tipo vestito da vampiro assieme a una tipa vestita da zombie o viceversa che cercano di morderti ma dicono tranquillo è solo un gioco e tu pensi è già carnevale o sono scemi poi uscendo dal droghiere con un dentifricio incontri altri che dicono che devi assolutamente far parte del loro gruppo controilcapodanno – dai, dai, dai – e tu dici ma a che serve che poi è anche già passato il capodanno e loro dicono a niente comunque, ma così rimaniamo in contatto e tu pensi mah ma poi dici ok ma fai solo pochi passi e altri tizi ti chiedono di sostenere la causa del Bhutan libero e gli chiedi che devi fare e loro dicono niente, e tu gli chiedi se devi dare dei soldi e loro dicono no, e allora ti chiedi a che serve ma in realtà te ne vuoi solo andare e subito e quindi ti iscrivi per tagliare corto, e finalmente rivedi il vialetto di casa, solo che qualcuno ci ha lasciato dei regali che però visti da vicino sono finti e dentro ognuno c’è scritto regala anche tu un regalo finto e pensi guarda te che roba, ma con la coda dell’occhio noti che davanti alla casa qualcuno ha piazzato un cartellone animato che pubblicizza qualcosa contro l’eiaculazione precoce e pensi ma checcazz ora li denuncio, solo che nel frattempo il cartellone cambia e ora c’è giornoenottedimagrireoraèpiùsicuro e mentre pensi chi ha fatto la spia inciampi in un mazzo di fiori imbarazzante perchè non sai chi l’ha lasciato e anche perchè i fiori sono finti e soprattutto perchè potrebbero essere stati visti dal vicino che potrebbe averlo detto a chi sai tu e mentre pensi a una strategia limitatoria del danno apri la cassetta della posta e ci trovi un biglietto in cui leggi ciao, sono il dentifricio, so che ora sei mio amico, mi trovi altri venti amici?

Poi apri di colpo gli occhi, ti asciughi il sudore, e realizzi che era solo un incubo da Facebook, per fortuna.

(se non sai cos’è Facebook, ok, passa oltre)

Vuoi i nuovi post ogni venerdì alle 9?

Amici
Nato davanti alla TV ma con un'esperienza ventennale di management su digital marketing, ecommerce e comunicazione online per le maggiori aziende italiane.
Ho creato il progetto di formazione Digital Update con Alessandra Farabegoli e insegno digital marketing all'Università IULM di Milano.
Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore, Social Commerce per Apogeo, e 91 Discutibili Tesi per me stesso.
AmiciAmici

Pubblicato da

Gianluca Diegoli

Nato davanti alla TV ma con un'esperienza ventennale di management su digital marketing, ecommerce e comunicazione online per le maggiori aziende italiane. Ho creato il progetto di formazione Digital Update con Alessandra Farabegoli e insegno digital marketing all'Università IULM di Milano. Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore, Social Commerce per Apogeo, e 91 Discutibili Tesi per me stesso.

16 pensieri su “Amici”

  1. …io ho appena trascinato una carovana in giro per l’oregon, tirando cuscinate a destra e a manca. effettivamente non mi sento molto bene. forse è il caso che vada a dormire?!

  2. Un vero incubo.
    Ho il sospetto che Facebook stia trascinando il web e il webmarketing verso un posto molto molto pericoloso.
    Confido nella capacità della rete di trasformarsi in modo repentino cicatrizzando velocemente le sue ferite.
    Sì, la rete ha uno scheletro di adamantio e un altissimo fattore rigenerante!

  3. …poi, dopo aver visto i vampiri e gli zombie ti ricordi di essere stato anche tu un supereroe, portavi un costume con sopra una I gigante, e ti ricordi il potere assoluto, fantastico, devastante che avevi nelle tue mani: IGNORE:)

  4. Eppure Facebook sta crescendo molto in termini di utenti, sarà forse una moda e fra un po’ passa?
    Sicuramente ha dei limiti e genera spam inutile (io onestamente non ho capito nè mi interessano i vampiri, i drink, i regali nè aderisco a campagne strampalate), però ho recuperato contatti e ne sono scaturiti altri interessanti a livello di affinità professionali. Inoltre mi permette di capire e analizzare alcuni trend sociali.
    Sarà pure roba da ragazzini, ma chissà come mai tutti i blogger che si occupano di marketing sono lì presenti?

  5. “sarà forse una moda e fra un po’ passa?” passa o si trasforma, comunque qualcosa succede.
    Non credo che sia una cosa solo da ragazzini, almeno non anagraficamente parlando, credo che sia una roba per chi ha tanto tempo libero.
    Oh, i casi sono due: o non sono un blogger o non mi occupo di marketing perché io su FB non ci sono.
    O forse tutteddue. O forse “non voglio più amici, ma solo nemici”…

  6. io credo che questo sia solo l’inizio. FB è una piattaforma chiusa. Tutte le applicazioni custom parlano solo con FB e basta. Un mondo a se, mi viene in mente Second Life. Poi Google se ne “esce” con OpenSocial (http://code.google.com/apis/opensocial/)
    OpenSocial permetterà a chiunque di creare applicazioni che parlano con tutti. Tutto ciò che esiste ora su FB sarà riversato su praticamente tutti i vari portali. Altri si accoderanno. Morderemo il collo di giovani vittime che stanno leggendo di Prodi su Repubblica.it?

  7. Secondo me la bolla di Facebook scoppiarà tra non molto, ma va detto che stanno lavorando in modo molto intelligente. Però è infestante, e odio tutti i maledetti plugins, superwall etc…

I commenti sono chiusi.