Ogni evento epocale rivoluziona una catena alimentare (della TV)


Ogni sconvolgimento rimette in gioco gli organismi semplici e molto adattabili: per esempio, i social-anything e il peer-to-peer hanno invertito la catena alimentare della TV*.
(E naturalmente Murdoch investirà sui fitoplancton, appena leggerà questo post, è ovvio, no? ;)

(Immagine della catena alimentare marina presa da qui.)
*intesa in senso molto, molto lato.

Gianluca Diegoli on sablinkedinGianluca Diegoli on sabtwitter
Gianluca Diegoli
E-commerce & Marketing Manager at
Sopravvissuto alla Bocconi, nato davanti alla TV ma con un'esperienza ventennale di management nel marketing digitale.
Il mio lavoro quotidiano è pensare strategia e organizzazione su e-commerce, marketing, omnichannel.
Ho lavorato - tra gli altri - per Coop, Ducati, Barilla, Tiscali, Altromercato, Cirio, Henry Cottons, LVMH, Telenor, CRIF, PMI, agenzie e startup.
Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore e Social Commerce per Apogeo, e altri.
Ho fondato Digital Update con Alessandra Farabegoli: formazione per un mondo digitale.
Insegno e-commerce all'Università IULM di Milano.
Questo inserimento è stato pubblicato in idee di marketing. Metti un segnalibro su permalink. Sia i commenti che i trackback sono chiusi.

3 Commenti

  1. Pubblicato il 7 gennaio 2008 alle 11:53 AM | Permalink

    Interessante… E controcorrente rispetto all’enfasi consueta sul krill di turno.

  2. Pubblicato il 7 gennaio 2008 alle 4:27 PM | Permalink

    Ci sono anche specie in via di estinzione?

  3. Pubblicato il 8 gennaio 2008 alle 9:30 AM | Permalink

    @maurizio: l’orca e la balena sono animali protetti (dalla legislazione), senno’…
    :-)