Il mio piccolo contributo al dibattito sul futuro della stampa online

Ieri, abbastanza involontariamente, postando questo screenshot di Gaspar ho suscitato su Friendfeed un dibattito che, per spontaneità e valore degli intervenuti, a organizzarlo in carne e ossa ci sarebbero voluti sei mesi e un budget stellare.

Cosa dice Gaspar? In sostanza che il giornalismo online è sostenibile ma i giornali online no.

Apriti cielo, guardate che roba (su FF). Si va dai detrattori del giornalismo tout court a coloro che non hanno ancora elaborato il lutto di internet che gli ha rovinato il giochino che a loro piaceva tanto.

Io la mia teoria ce l’ho, e ve la riassumo con un diagramma, as usual.

informazione.png

Buon weekend.

Argomenti simili

le mie teorie

Gianluca Diegoli on sablinkedinGianluca Diegoli on sabtwitter
Gianluca Diegoli
E-commerce & Marketing Manager at
Sopravvissuto alla Bocconi, nato davanti alla TV ma con un'esperienza ventennale di management nel marketing digitale.
Il mio lavoro quotidiano è pensare strategia e organizzazione su e-commerce, marketing, omnichannel.
Ho lavorato - tra gli altri - per Coop, Ducati, Barilla, Tiscali, Altromercato, Cirio, Henry Cottons, LVMH, Telenor, CRIF, PMI, agenzie e startup.
Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore e Social Commerce per Apogeo, e altri.
Ho fondato Digital Update con Alessandra Farabegoli: formazione per un mondo digitale.
Insegno e-commerce all'Università IULM di Milano.
Questo inserimento è stato pubblicato in idee di marketing e il tag . Metti un segnalibro su permalink. Sia i commenti che i trackback sono chiusi.