Il mio piccolo contributo al dibattito sul futuro della stampa online

Ieri, abbastanza involontariamente, postando questo screenshot di Gaspar ho suscitato su Friendfeed un dibattito che, per spontaneità e valore degli intervenuti, a organizzarlo in carne e ossa ci sarebbero voluti sei mesi e un budget stellare.

Cosa dice Gaspar? In sostanza che il giornalismo online è sostenibile ma i giornali online no.

Apriti cielo, guardate che roba (su FF). Si va dai detrattori del giornalismo tout court a coloro che non hanno ancora elaborato il lutto di internet che gli ha rovinato il giochino che a loro piaceva tanto.

Io la mia teoria ce l’ho, e ve la riassumo con un diagramma, as usual.

Buon weekend.

Vuoi ricevere i post via email?
I post della settimana, ogni venerdì alle 9, più qualche sporadica lettera.

Gianluca Diegoli on LinkedinGianluca Diegoli on Twitter
Gianluca Diegoli
Nato davanti alla TV ma con un'esperienza ventennale di management nel settore digitale. Lavoro su digital marketing, ecommerce e comunicazione online per le maggiori aziende italiane.
Ho fondato la scuola di formazione Digital Update con Alessandra Farabegoli. Insegno digital marketing all'Università IULM di Milano.
Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore e Social Commerce per Apogeo, e altri libri.

Pubblicato da

Gianluca Diegoli

Nato davanti alla TV ma con un'esperienza ventennale di management nel settore digitale. Lavoro su digital marketing, ecommerce e comunicazione online per le maggiori aziende italiane. Ho fondato la scuola di formazione Digital Update con Alessandra Farabegoli. Insegno digital marketing all'Università IULM di Milano. Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore e Social Commerce per Apogeo, e altri libri.