La mia presentazione su social+commerce a #pwes e il mio libro su e-commerce

 

Embedly Powered

Sono molto contento che eventi di ottimo livello come Pane Web e Salame possano smentire il luogo comune per cui “in provincia” non succede mai nulla di interessante. Poi se qualcuno chiama davvero un evento/barcamp “Pane, web e salame” e lo fa a Brescia in un castello è davvero il massimo della vita.

Da parte mia ho presentato un keynote sull’evoluzione congiunta di e-commerce e web sociale, sostenendo come l’e-commerce sia sempre stato concepito e realizzato (chissà perché) come esperienza solitaria e asettica, e come ora stia progressivamente inglobando tutte le forme di socialità che viviamo e sperimentiamo normalmente negli acquisti offline, spesso senza nemmeno rendercene conto: con la differenza che l’e-commerce sfrutterà un volume di relazioni e rapporti sociali in forma digitale nettamente superiore quanto a pervasività, persistenza e diffusione. Update: ne ho fatto un libro :)

Sul tema social & e-commerce avevo già scritto in passato, e per il futuro sul tema ho in programma alcune novità: la prima è che ho avuto un incarico di scrivere un libro (anzi un manuale) che introduca i principali temi, scelte, politiche, strategie dell’e-commerce agli imprenditori, un “marketing spiegato (d)ai negozianti online”. Qualcosa di livello base, non tecnico, molto stringato (150 pagine) che consenta di capire le prime mosse da fare, i parametri da valutare per orientarsi nel mondo del commercio elettronico. Dovrebbe uscire in autunno, ma i tempi dell’editoria mi stupiscono sempre, e non in positivo.

Insomma l’idea era di non fare case history ma di cospargere il libro di coriandoli di saggezza: mi piacerebbe ricevere, da chi sta leggendo e opera direttamente come web/store/ecommerce manager, delle pillole in formato tweet da inserire qua e là, riguardo ai più svariati argomenti (dal SEO alla logistica, dal pricing all’usabilità, dai pagamenti ai resi…) cose inaspettate e semplici buonsensi, trucchi del mestiere, errori madornali da non ripetere due volte nella vita, cose così. Me li scrivete? Naturalmente le pillole saranno (salvo vostra disposizione) nominative, con tanto di URL personale o aziendale a vostra scelta. La seconda è un evento, ma lascio la suspense — relativa, eh.

Tutte le altre slide e i video sono visibili qui (il mio è nel primo spezzone, a 1h e 30′ circa)

Questo inserimento è stato pubblicato in e-commerce, marketing. Metti un segnalibro su permalink. Sia i commenti che i trackback sono chiusi.

6 Commenti

  1. Pubblicato il 27 giugno 2011 alle 1:23 PM | Permalink

    Ancora prima di avviare un attività on-line nessuno ha mai citato questa mia piccola considerazione. Ma siete proprio sicuri di voler vendere on line? Siete in grado di farlo? Non parlo delle conoscenze tecniche (quelle si possono acquisire). Avete presente che un e-commerce manager lavora non meno di 13 ore al giorno? Siete pronti a questi sacrifici? Il mio store online è in partenza per settembre e già adesso non spengo il notebook delle 23:30 tutti i giorni.

  2. Pubblicato il 27 giugno 2011 alle 10:50 PM | Permalink

    Ma le “pillole” per il libro, posso inviartele via twitter?

    @nandida In bocca al lupo! ;)

    • gluca
      Pubblicato il 28 giugno 2011 alle 12:24 AM | Permalink

      ovviamente, anche su un foglietto di carta vanno bene :)

  3. Pubblicato il 28 giugno 2011 alle 1:35 PM | Permalink

    @Roberto: crepi il lupo!

    @Gluca: Ieri cmq ti ho risposto all’email spero non ti sia andata in spam…
    Proprio stamattina pensavo a te e volevo farti notare una cosa ci vuole anche la competenza nei prodotti che si vendono. Se ti voglio vendere un tablet e non sono un appassionato di tecnologia alla prima domanda su android honeycomb a cui non riesco a dare un risposta esaustiva perdo miseramente il cliente.

    Diversamente non bisogna mai affidarsi alla “passione” o peggio ancora dell’intuito ma solo dei numeri. Se ci appassiona un prodotto o più in generale ci piace proprio una determinata categoria di prodotti non è detto che il nostro store abbia successo. Bisogna sempre fare le giuste valutazioni, analisi della concorrenza e ricerche di mercato.

    Se me ne vengono in mente altre te le dico.

  4. Mary80
    Pubblicato il 29 giugno 2011 alle 10:51 AM | Permalink

    Bel progetto! Sicuramente dispendioso di tempo però ne vale la pena se è la propria passione. Cmq se vi può interessare, mentre cercavo in giro finanziamenti per provare ad aprire una mia attività, ho trovato questo: http://www.youimpresa.it/video/camera-you/bando-digitale-imprese
    ‘E parecchio interessante, dategli un’occhiata! Soprattutto perchè si occupa di nuove tecnologie!

  5. mattia
    Pubblicato il 29 giugno 2011 alle 12:00 PM | Permalink

    ho letto solo oggi del pane web e salame e mi sarebbe piaciuto un sacco partecipare. Non so nulla di marketing, lavoro in tutt’altro settore ma ultimamente ho notato che mi sta appassionando un sacco questa tematica e soprattutto che, nozioni semplici, legate a questi aspetti sono utili ogni giorno. Quando sarà il prossimo? Dove?