web analytics

Comprate il parmigiano “caduto”, e aiutate un’azienda colpita dal terremoto

Come sapete, abito nella zona colpita dal terremoto, anzi proprio nell’epicentro, e ho twittato in tempo reale (tutto bene, stiamo bene, tutto a posto noi). Ma non mi interessa parlarvi di questo, dell’informazione ai tempi dei social media, ecc.

Le aziende alla fine sono le più colpite dal sisma (delle chiese, scusate il cinismo, possiamo fare a meno), alcune sono inagibili, altre irrecuperabili, molte rimarranno chiuse a lungo: ho ricevuto da un amico questa email che trovate più sotto.

Se siete in zona e acquistate il loro parmigiano, date una mano a ricostruire il magazzino. Il parmigiano infatti va venduto subito, a pezzi, perché non può più essere stagionato. Vediamo se la rete di relazioni funziona davvero. Leggete la storia sotto.

[EDIT] Se leggete questo articolo da venerdì 25.5 in poi, saprete che la rete funziona, ma prima leggete qui sotto!
La vendita della mail originaria è andata esaurita in pochi minuti, hanno ricevuto solo a Filiera Corta di ARCI Modena 2.000 9.000 email in poche ore!

Mi dicono tutti che non ce la fanno a rispondere a tutte le email (i Casumaro hanno ricevuto circa 3.000 14.000 email e sono tutti impegnati a scaricare forme e a vendere al dettaglio), la cosa migliore che potete fare è andare di personaSan Possidonio (MO) in via Matteotti 80, e comprarlo direttamente (oppure vedete cosa fa ARCI MODENA): vi viene a gratis il sorriso di Elisa e vi rendete conto di persona di quanto sforzo e passione ci sia dietro. E’ aperto anche sabato e domenica, ma a causa del lavoro non riescono a fare il prodotto sottovuoto al momento.

[EDIT dell'EDIT] il caseificio dopo la seconda scossa è chiuso :( guardate sul sito del consorzio Parmigiano-Reggiano gli aggiornamenti.

Hanno paura di non riuscire a star dietro alle richieste nel breve periodo e di essere dimenticati tra due settimane: chiedono di diluire le richieste dopo il 7 di giugno e oltre: il parmigiano può essere venduto per 6/7 settimane senza problemi. Per gruppi di acquisto e GAS, chiamate direttamente il caseificio La Cappelletta allo 0535 39084, e persistete :). Non spediscono al momento a privati.

Venerdì mi sono recato direttamente di persona a comprare e a chiedere informazioni su come stava andando, ho visto gente che lavora incessantemente da ore e ore, sia alla vendita che allo stoccaggio e al recupero, e ho visto che c’è almeno mezz’ora di coda da fare per comprare, gente che chiamava gli amici per chiedere quanti pezzi ne volevano, con la cartina di Google Maps in mano. 

Tutto questo è bellissimo: la rete funziona davvero, soprattutto quando la parola rete non è solo intesa in senso digitale, ma umana, quando dietro ci sono persone, prodotti, passione e tutto il resto. Grazie a tutti per aver diffuso questo messaggio. Ho fatto un paio di foto: la ragazza sorridente è la proprietaria del caseificio Casumaro, e i ragazzi con il muletto dipendenti de La Cappelletta.

La proprietaria del Caseificio Casumaro aiuta la vendita al Caseificio La Cappelletta

La proprietaria del Caseificio Casumaro aiuta la vendita al Caseificio La Cappelletta

Al lavoro al Caseificio La Cappelletta

Al lavoro al Caseificio La Cappelletta

Per avere altri indirizzi di caseifici il Consorzio Parmigiano-Reggiano mi ha indicato  un link diretto alla loro pagina Facebook, mentre un’altra azienda danneggiata che vende direttamente, la trovate qui.

——– Messaggio originale ——–

Ciao a tutti, vi giro la mail dell’azienda agricola Casumaro, che fa parte del Caseificio Soc. LA CAPPELLETTA (San Possidonio). Come potete vedere dalla foto il magazzino stagionatura è stato gravemente danneggiato dal terremoto. Per poterlo ripristinare, il caseificio offre a prezzi ridotti PARMIGIANO REGGIANO di varie stagionature. Chi fosse interessato può inoltrare direttamente gli ordini a ENTRO GIOVEDI’: filieracorta@arci.it Potrete ritirare il formaggio MARTEDI’ fra le 12.00 e le 18.30 nella sede del Comitato Arci di Modena (via IV novembre, 40/L – zona direzionale Cialdini).

Qui di seguito il messaggio originale con i prezzi/kg.

——– Messaggio originale ——–
Oggetto:
I: appello dall’azienda agricola CASUMARO: IL TERREMOTO CI DISTRUGGE MA CI RIALZIAMO
Data:
Tue, 22 May 2012 17:11:33 +0200

qui siamo vivi e vogliamo andare avanti….. chiediamo a tutti non una mano, ma l’opportunità di rialzarci con il nostro lavoro….. la mia stalla, come altre venti, porta il latte alla COOPERATIVA SOCIALE LA CAPPELLETTA, grazie alla quale produciamo centinaia di forme al giorno di PARMIGIANO REGGIANO: che è simbolo della nostra tradizione e con grande sforzo anche oggi vorremmo continuare a farlo.

A causa del sisma,il magazzino di stagionatura ha subito gravi danni come potete vedere dalle foto che vi allego. Per poter ripristinare il magazzino è necessario vendere il parmigiano. Con questa e-mail chiediamo la vostra comprensione, solidarietà ma soprattutto un aiuto. Io inizio la raccolta di tutti gli ordini di chi volesse acquistare il nostro parmigiano.

Questo articolo è stato pubblicato in marketing. Bookmark the link permanente. I commenti ed i trackbacks sono attualmente chiusi.
  • Sei iscritto alla blogletter? I post della settimana, sorprese e tutte le avventure dei negozianti. Recapitata ogni venerdì alle 9.