Quattro e-commerce non convenzionali

Filippo Ronco ce l’ha fatta, Vinix Grassroots Market è andato online, e si autodescrive (bene) così.

è la nostra idea di social commerce: leale, diretto, dal basso. Scegli un’azienda da cui acquistare direttamente, decidi se preferisci comprare da solo o in compagnia e compri a prezzi scalari in base al quantitativo ordinato con PayPal o carta di credito, fino ad uno sconto massimo del 51% rispetto al prezzo medio in enoteca sui quantitativi più grandi. Il bello è che puoi fare tutto questo in compagnia con i tuoi amici, parenti, colleghi e gestire tutto in tempo reale sulla nostra piattaforma. Aprire gruppi di acquisto e gestire cordate è semplicissimo perché tutta la parte economica e le comunicazioni tra i partecipanti sono completamente automatizzate.

Indabox è una startup che mette in rete… i bar, risolvendo il noto problema che “nessuno è mai a casa quando passa il corriere”.

Ritiriamo pacchi al posto tuo. IndaBox è una rete di Bar presso i quali puoi ricevere i tuoi pacchi e passarli a ritirare quando puoi in tutta comodità, con soli 3€. Attivo solo su Torino, al momento.

Il terzo è StopAndWalk, una cosa che arriva dalla Spagna: un mix di vendita privata, Fab.com e il negozietto di piccole cose carine. Metti uno stop e ti segni i prodotti che preferisci, solita integrazione con Facebook Connect, interfaccia da migliorare nei dettagli (dove finiscono i miei stop? Perché non farne un feed pubblico o una wishlist?)

Il quarto, che mi ha fatto conoscere Marco Casini, è Farmigo, per ora solo negli USA: siccome il 99% delle persone è troppo pigro o non ha tempo per andare al mercato dei contadini, si sceglie e si compra online, ma ci si fa recapitare il pacco nel punto di raccolta convenzionato (una parrocchia, un negozio, un volontario, un caffè). In alcuni casi, il prodotto viene raccolto on-demand. Insomma, un po’ supermercato diffuso alla TownCommerce, un po’ GAS online. Da vedere anche solo per il design funzionale ed elegante.

 

Vuoi ricevere i post via email?
I post della settimana, ogni venerdì alle 9, più qualche sporadica lettera.

Gianluca Diegoli on LinkedinGianluca Diegoli on Twitter
Gianluca Diegoli
Nato davanti alla TV ma con un'esperienza ventennale di management nel settore digitale. Lavoro su digital marketing, ecommerce e comunicazione online per le maggiori aziende italiane.
Ho fondato la scuola di formazione Digital Update con Alessandra Farabegoli. Insegno digital marketing all'Università IULM di Milano.
Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore e Social Commerce per Apogeo, e altri libri.

Pubblicato da

Gianluca Diegoli

Nato davanti alla TV ma con un'esperienza ventennale di management nel settore digitale. Lavoro su digital marketing, ecommerce e comunicazione online per le maggiori aziende italiane. Ho fondato la scuola di formazione Digital Update con Alessandra Farabegoli. Insegno digital marketing all'Università IULM di Milano. Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore e Social Commerce per Apogeo, e altri libri.

4 pensieri su “Quattro e-commerce non convenzionali”

I commenti sono chiusi.