Vendere “con” i social, non “sui” social – Meet Magento

Anche “vendere con i social” in realtà, non ha molto senso, ma serviva per dare un bel titolo al concetto. Sarebbe come scrivere “vendere con i volantini”. Il titolo esatto avrebbe dovuto essere “vendere con l’aiutino dei social, dopo che hai fatto liscio-liscio il sito, hai un bel prodotto, un ottimo customer care e un po’ di soldi da investire in advertising e email marketing, e magari il tuo è anche un prodotto conversazionale”. Ma era troppo lungo.

In questo momento, se mai in passato fosse stato possibile, nessuno strumento può fare da solo. Inutile misurare l’ultimo clic dei social prima dell’acquisto, non è il loro ruolo. Inutile o quasi aprire negozi dove le persone vogliono svagarsi, interagire e conversare. Non è il loro luogo. Non è un caso che i negozi su Facebook non vendano mai nulla.

Parallelamente, non si vive di solo Adwords, a meno di non svenarti finanziariamente nella maggior parte dei casi, e vivere di SEO è ormai un’utopia anche per chi produce ottimi contenuti o prodotti unici. Tutto va collegato, coordinato e gestito da un solo cervello (o da un team che agisce come un solo cervello, per dire). Anima da social media e calcoli da ragionieri sul SEM, assieme. E poi il mobile, e l’offline che porta vendita all’online e viceversa. Il caos è bellissimo.

Tornando al punto, questa presentazione (non avanzata e non tecnica) che ho appena mostrato a Meet Magento 2014 (su Twitter #mm14it), indica alcuni modi “social” per far sì che le persone abbiano più informazioni, più fiducia, più ispirazione e producano più condivisioni e contribuiscano a creare nuovi modelli di business, durante il processo di acquisto. In molti casi, sono funzionalità più che accessibili, in grado di aumentare il tasso di conversione all’interno dello store, e l’esposizione dei nostri prodotti all’esterno. Fidatevi, molto più utili che guadagnare inutilmente-numerosi fan disinteressati su Facebook o Twitter. Guarda caso, è anche il concetto fondamentale su cui gira il mio libro, Social Commerce.

Fatemi sapere cosa ne pensate.

Argomenti simili

come fare pubblicità | cose di clienti | facebook | Google odio e amore | idee gratis di marketing | media e informazione online | mobile marketing | strategia per vendere online | strategia sui social media

Gianluca Diegoli on sabtwitterGianluca Diegoli on sablinkedin
Gianluca Diegoli
Sono un bocconiano sfuggito alle società di consulenza, con un'esperienza ventennale di management nel marketing digitale.
Il mio lavoro è supportare le aziende come consulente indipendente e manager temporaneo su e-commerce, marketing,omnichannel.
Ho lavorato - tra gli altri - per Coop Alleanza 3.0, Ducati, Barilla, Tiscali, Altromercato, Cirio, Henry Cottons, LVMH, Telenor, CRIF, PMI, agenzie e startup.
Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore e Social Commerce per Apogeo, e altri.
Ho fondato Digital Update assieme ad Alessandra Farabegoli, che organizza corsi sulla comunicazione digitale.
Insegno e-commerce all'Università IULM di Milano.
Questo inserimento è stato pubblicato in strategie di e-commerce e il tag , , , , , , , , . Metti un segnalibro su permalink. Sia i commenti che i trackback sono chiusi.

Un Commento

  1. Pubblicato il 22 agosto 2014 alle 2:29 PM | Permalink

    … che è bellissimo ma per niente facile!
    ciao
    Benedetta