Fabbriche abbandonate di televendite: Amerika Star, Monika Sport, ecc.

2014-08-22 18.47.22
Era da tempo che per Abandoned Factories volevo fotografare ma soprattutto scavare e raccontare la storia della Televendita Valley, quantomeno perché è (era) ubicata vicino a casa mia, in un luogo che di innovativo nell’ambito dei servizi aveva e ha poco o nulla. Ci avevo anche fatto un post, ai tempi, quando ancora il business funzionava abbastanza bene. Rileggendolo in realtà c’è ancora tanta saggezza commerciale dentro, insinuata in quei glutei ballonzolanti e quegli urli che sparavano fuori controllo il volume del televisore.

Quali le cause del decesso? Io credo che, oltre a naturalmente a probabili errori imprenditoriali, alcune cause di scenario abbiano sicuramente creato le condizioni per la fine:

  1. progressiva evaporazione del fattore novità della televendita, aumento della concorrenza, oltre a un fattore reputazionale del settore sempre peggiore
  2. costi di produzione degli aggeggi sempre meno sostenibili
  3. concorrenza dell’online, esaurimento del “bacino anziano” teledipendente
  4. la possibilità di verificare e di avere recensioni sulla bontà dei prodotti
  5. presenza nella grande distribuzione degli stessi prodotti a prezzi migliori
  6. progressivo calo nelle audience delle tv private

Qui sotto la storia completa.

Argomenti simili

idee gratis di marketing

Gianluca Diegoli on sabtwitterGianluca Diegoli on sablinkedin
Gianluca Diegoli
Sono un bocconiano sfuggito alle società di consulenza, con un'esperienza ventennale di management nel marketing digitale.
Il mio lavoro è supportare le aziende come consulente indipendente e manager temporaneo su e-commerce, marketing,omnichannel.
Ho lavorato - tra gli altri - per Coop Alleanza 3.0, Ducati, Barilla, Tiscali, Altromercato, Cirio, Henry Cottons, LVMH, Telenor, CRIF, PMI, agenzie e startup.
Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore e Social Commerce per Apogeo, e altri.
Ho fondato Digital Update assieme ad Alessandra Farabegoli, che organizza corsi sulla comunicazione digitale.
Insegno e-commerce all'Università IULM di Milano.
Questo inserimento è stato pubblicato in idee di marketing e il tag . Metti un segnalibro su permalink. Sia i commenti che i trackback sono chiusi.

3 Commenti

  1. Pubblicato il 7 settembre 2014 alle 4:28 PM | Permalink

    La botta finale penso l’abbia data lo sbarco di QVC e cloni sul digitale terrestre

  2. Pubblicato il 8 settembre 2014 alle 8:07 AM | Permalink

    Non fanno più televendite ma mi risulta che l’azienda sia ancora in vita e sempre nel settore del fitness, se non vi sono stati cambiamenti recenti che posso ignorare.

  3. maurizio rapisardi
    Pubblicato il 30 settembre 2014 alle 4:06 PM | Permalink

    La caduta e’ generata dal fatto che il titolare signor GOLINELLI e’ deceduto, era il miglior personaggio di questo mondo delle Vendite Televise…Peccato se ne sia andato cosi’ prematuramente…Amen