Il dilemma piccole aziende e digitale: arrivano webinar gratuiti

Avevo scritto tempo fa un post in cui davo la mia spiegazione personale al dilemma “perché le PMI non usano il digitale“. La sostanza era: troppo poco budget, troppa poca consapevolezza, poca scalabilità dei possibili risultati, difficoltà di accesso alle migliori risorse, sia internamente che esternamente. E nel frattempo il digitale è diventato sofisticato, con barriere al successo sempre più alte, sempre più concentrato.

il fenomeno del circolo vizioso della consulenza (inesistente) per PMI è sempre presente. Non c’è quasi mai budget per la consulenza ma solo per gli strumenti (compro il sito, faccio un ecommerce sui generis). Ma tutti gli strumenti del mondo comprati così alla rinfusa non fanno una strategia, come mille scimmie che battono sui tasti non fanno un best seller. E anche la migliore consulenza del mondo non può fare miracoli su numeri così piccoli e poco scalabili.

E i produttori di strumenti per PMI (agenzie, freelance “verticali”) non hanno il focus e il modello di business per fare consulenza, non è il loro lavoro occuparsi del digital business del cliente. Quando sono etici, cercano di fornirla lo stesso, in qualche modo, consigliando – a loro discapito, a volte – il cliente su cosa non comprare o non fare. E quando non lo sono, forniscono strumenti, incassano e scappano. Poi la PMI conclude che il sito non serve a nulla, che l’e-commerce non vende.

Quando io e Alessandra iniziammo il progetto Digital Update, cinque anni fa, pensavamo che la formazione in aula fosse una via di mezzo percorribile tra la consulenza dedicata e il nulla imperante per aumentare la competitività e la consapevolezza del digitale nelle PMI. In parte è successo, con una nicchia di persone illuminate e aperte al cambiamento, sia a livello di singoli che di associazioni imprenditoriali – in pratica, forse chi ne avrebbe avuto meno bisogno. Nonostante Digital Update sia stato un successo oltre le nostre aspettative con più di 1.000 persone formate, la percentuale di imprenditori e PMI non è mai stata maggioritaria. Grandi aziende, professionisti, agenzie, ma PMI pochine. Poi magari il nostro è un piccolo osservatorio e non fa testo, ma tant’è.

Dove si formano al digitale gli imprenditori e i professionisti, se si formano, a parte iniziative associative che spesso sono incostanti e – ovviamente – agiscono sulla consapevolezza e non sulla conoscenza? Era il dubbio che ho già affrontato con Registro .it, prima per il progetto unnomeunsogno.it (principalmente online) e poi con la collaborazione in #madeinit con Nòva24 (principalmente offline). Un classico loop: se fai “consapevolezza” online, chi è offline non la intercetta. Se la fai offline, è (un po’) come parlare di giardinaggio senza avere un orto.

Quando ad agosto Mauro Lupi mi ha chiesto tre interventi sul “progetto Energia Digitale”, ho pensato che potesse essere un (altro) buon tentativo. Qualcuno che mettesse gratuitamente a disposizione – così superando la diffidenza alla “spesa per qualcosa che non sono sicuro che mi serva” –  una serie organica di webinar concentrati (60′), “strategici” e operativi. Una wikipedia a disposizione di tutti gli imprenditori, on demand. Il tutto è sponsorizzato da Teamsystem, che ovviamente fonda il proprio business su gestionali per PMI e professionisti – la cui attività, vista dall’altra parte, è ottimo content marketing a tutti gli effetti – e che potrebbe avere anche un ruolo nella diffusione dei contenuti verso una audience sfuggente ai più.

I miei interventi riguardano:

Ma ce ne sono molti altri interessanti di altri validi professionisti e manager. Vedremo se il tentativo butterà un sassolino nello stagno digitale delle PMI. Per ora mi sento di fare i complimenti a Mauro per l’idea e a Teamsystem per il progetto. Fatemi sapere cosa ne pensate.

Vuoi ricevere i post via email?
I post della settimana, ogni venerdì alle 9, più qualche sporadica lettera.

Gianluca Diegoli on LinkedinGianluca Diegoli on Twitter
Gianluca Diegoli
Nato davanti alla TV ma con un'esperienza ventennale di management nel settore digitale. Lavoro su digital marketing, ecommerce e comunicazione online per le maggiori aziende italiane.
Ho fondato la scuola di formazione Digital Update con Alessandra Farabegoli. Insegno digital marketing all'Università IULM di Milano.
Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore e Social Commerce per Apogeo, e altri libri.

Pubblicato da

Gianluca Diegoli

Nato davanti alla TV ma con un'esperienza ventennale di management nel settore digitale. Lavoro su digital marketing, ecommerce e comunicazione online per le maggiori aziende italiane. Ho fondato la scuola di formazione Digital Update con Alessandra Farabegoli. Insegno digital marketing all'Università IULM di Milano. Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore e Social Commerce per Apogeo, e altri libri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *