Consulenza Marketing Online e E-commerce

cosa fa un consulente ecommerce e digital manager

Mi sono disegnato così al corso di sketching for business.

 

Dopo 15 anni di marketing, comunicazione digitale e vendita online in azienda e una laurea in Bocconi nel remoto 1995, da un po’ opero come consulente indipendente web marketing ed e-commerce, un manager a noleggio.

Fornisco consulenza in strategia di ecommerce e digital marketing basata su competenze nelle vendite, nel marketing, nell’organizzazione.

Ho avuto esperienze sul campo in settori come largo consumo alimentare, automotive, servizi, fashion, business to business, finanza, turismo, editoria, telecomunicazioni, grande distribuzione, non profit).

Considero questo mix di competenze fondamentale per i miei clienti, che così possono disporre di una consulenza che sia basata sugli obiettivi di business (e non il numero di fan, per dire), e che tenga conto sia delle specificità del loro settore, sia della necessità di integrare marketing digitale e offline.

Il mio ruolo è utile prima di passare alla fase operativa degli specialisti verticali in SEO, email marketing, Adwords, social media management: un piccolo costo in consulenza preventiva fa indirizzare più precisamente, fa spendere meno e fa rendere di più gli investimenti.

In pratica affianco il management in alcuni passaggi e domande della strategia aziendale:

  • Quale dovrebbe essere la strategia di marketing online e quali obiettivi sono utili e raggiungibili?
  • Come fare e-commerce, con quale modello di vendita online? Come conciliare vendita online e rete di vendita?
  • Di quanto budget ho bisogno? Su quali strumenti digitali investire prioritariamente tra contenuti editoriali, advertising, SEO, social, email marketing?
  • Come misuro il ritorno dell’investimento in termini concreti?
  • Quali fornitori posso selezionare? Mi conviene internalizzare le attività? Come ottimizzo il rapporto con la mia agenzia?
  • Puoi fare un checkup dello store online e dei canali digitali?

In sintesi: migliorare progressivamente il rendimento dell’investimento.

Non avendo uno staff da mantenere non mi interessa venderti nessun servizio specifico. Inoltre non ho costi di struttura da ammortizzare come le agenzie di consulenza.

Ho la tendenza ad appassionarmi dei business per cui lavoro, quindi ti farò un sacco di domande, chiederò di parlare con le persone in azienda e vedere di persona dove si fanno le cose. Spesso nei progetti associo una parte formativa del team digitale e presentazioni al top management (mi piace sentirmi parte dell’azienda). Non porto quasi mai la cravatta.

Poi faccio anche altre cose:
– ho creato assieme ad Alessandra Farabegoli una piattaforma di corsi di formazione su web marketing e dintorni
– tengo un corso di e-commerce management all’Università IULM a Milano
– scrivo libri
– parlo a eventialcune presentazioni sono su Slideshare.

Per i dettagli sulle mie esperienze professionali il profilo di Linkedin è sempre aggiornato.

Il modo più rapido per un contatto è scrivermi, ma tieni conto che su questo blog non vendo pubblicità, non pubblico comunicati stampa, non faccio recensioni in cambio di prodotti.