Non ci sono vie di mezzo

Se chiediamo più attenzione di quanto forniamo in utilità, siamo spammer. Se siamo utili, gentili e concediamo più attenzione ignorando il ritorno a breve, siamo amati. Se siamo un po’ e un po’, produciamo noia.

Quanto mi piace disegnare in diretta ai corsi, con l’iPad e la pennina capacitiva, e Penultimate come app.

Vuoi i nuovi post ogni venerdì alle 9?

Altro sull’argomento

La content strategy per l’ecommerce – in sintesi

Quattro linee guida per uno shop online di successo

Un template per la strategia digitale

Pubblicato da

Gianluca Diegoli

Nato davanti alla TV ma con un'esperienza ventennale di management su digital marketing, ecommerce e comunicazione online per le maggiori aziende italiane. Ho creato il progetto di formazione Digital Update con Alessandra Farabegoli e insegno digital marketing all'Università IULM di Milano. Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore, Social Commerce per Apogeo, e 91 Discutibili Tesi per me stesso.

3 thoughts on “Non ci sono vie di mezzo”

  1. Al minuto 2:43 inizia il mio approccio ideale al cliente. E non nascondo che anche da cliente vorrei sentirmi rispondere così: http://svel.to/2qg. Ciò a rafforzare, anche se non c’è necessità, la tua ragione: essere utili e gentili e dare attenzione è indubbiamente la via migliore per essere sfruttati – pardon – amati. Ma qual è il limite ideale in tutto ciò? Quello di chi fugge, come in amore? ;-)

I commenti sono chiusi.