Chi è Gianluca Diegoli

Il (solo) proprietario di questo blog (Gianluca @gluca Diegoli, cioè io) ha scritto questa autodescrizione nel 2004, che è ancora piuttosto attuale:

  • scrive un po’ per scherzo, un po’ per passione, un po’ per non fare sport;
  • non sopporta quelli che “intorbidiscono l’acqua per farla sembrare profonda”;
  • è uscito con la laurea in tasca dalla Bocconi, ma non può rivelare il passaggio segreto;
  • abusa di internet dal 1995, ma ammira quelli che la odiano;
  • ama lo spam, legge sempre i volantini dei supermercati, sperpera le autorizzazioni al trattamento dei dati personali;
  • è stato manager in azienda, e nel 2004 ha iniziato a scrivere questo blog per svariati motivi più o meno seri;

Se ti interessa leggere una mia bio più istituzionale, ho un profilo Linkedin aggiornato. Se sei alla ricerca di qualcuno che ti possa aiutare con marketing, digitale, social media o e-commerce, leggi cosa posso fare e scrivi.

Vuoi ricevere i post via email?
I post della settimana, ogni venerdì alle 9, più qualche sporadica lettera.

Gianluca Diegoli on LinkedinGianluca Diegoli on Twitter
Gianluca Diegoli
Nato davanti alla TV ma con un'esperienza ventennale di management nel settore digitale. Lavoro su digital marketing, ecommerce e comunicazione online per le maggiori aziende italiane.
Ho fondato la scuola di formazione Digital Update con Alessandra Farabegoli. Insegno digital marketing all'Università IULM di Milano.
Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore e Social Commerce per Apogeo, e altri libri.

Pubblicato da

Gianluca Diegoli

Nato davanti alla TV ma con un'esperienza ventennale di management nel settore digitale. Lavoro su digital marketing, ecommerce e comunicazione online per le maggiori aziende italiane. Ho fondato la scuola di formazione Digital Update con Alessandra Farabegoli. Insegno digital marketing all'Università IULM di Milano. Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore e Social Commerce per Apogeo, e altri libri.

27 pensieri su “Chi è Gianluca Diegoli”

  1. Presentazione fantastica, in particolare la parte “sperpera le autorizzazioni al trattamento dei dati personali….” ! ;-)

  2. Fa sempre piacere leggere di qualcuni che prendendosi sul serio il giusto si dedica al MKTG ed ai suoi eterogenei derivati con la passione pura e la curiosita tipica dei bambini, che non possono fare a meno di legge sempre i pieghevoli dei supermercati e curiosare sulle cose che attirano la sua attenzione!

  3. Buongiorno
    Devi leggere l’articolo di Stephen Brown (Brown, S., 2004, “O Customer, Where Art Thou?”, Business Horizons, Vol. 47, N°4, pp. 61-70) dove sviluppa l’idea di un mini -marketing sulla base metaforica del successi della nuova Mini (Mediability + Inclusion + Nostalgia Irony).
    Ciao

  4. Buongiorno
    Devi leggere l’articolo di Stephen Brown (Brown, S., 2004, “O Customer, Where Art Thou?”, Business Horizons, Vol. 47, N°4, pp. 61-70) dove sviluppa l’idea di un mini -marketing sulla base metaforica del successi della nuova Mini (Mediability + Inclusion + Nostalgia Irony).
    Ciao

  5. Ciao. Mi occupo di marketing da molti anni ed è la prima volta che sento il tuo nome. sono arrivato sul tuo blog per caso. A proposito, di che si occupa questo blog? non si capisce molto…

  6. Ciao anonymous che ti occupi di marketing da molti anni, dove hai trovato il mio nome? Qual è il tuo? Per avere un blog bisogna essere famosi o andare all’isola dei famosi? Per capire di cosa parla un blog non basta leggerlo o leggere il “manifesto” ?
    Comunque, presumo si parli all’incirca di marketing minimale.
    Oh, si scherza, eh.

  7. cieo mini_mister_marketing-X! ti ringrazio per i link dei siti che ai messo qui!! stavo impazzendo in rete alla riceche di cose interessanti…! adesso ho trovato tanto!:P

  8. Abbasso “deliverare”!!!
    In questo mondo così pieno di solitudine… è bello che non sono l’unica che adora mettere in difficoltà i servizi clienti… Hahaha
    Bella davvero la tua presentazione, ti leggerò con attenzione!

  9. Molto interessante il tuo modo di descrivere le giornate che passi in viaggio. Piacevole leggere un italiano ricco di vocaboli e sinonimi diversi, una volta tanto (non annoia).E’ il primo blog a cui mi interesso..non mi deludere! (scherzo!)

  10. Ma lo sai che a furia di leggere il tuo ori-geniale blog mi è quasi venuta voglia di mettermi astudiare sul serio il mio penultimo esame universitario che indovina un po’ è proprio quello di Marketing…anche se di certo tra queste pagine c’è molta più sostanza dell’aria fritta che sarò costretto ad ingurgitare tra dispense e manualoni…mi piacerebbe molto una tua opinione sul mio blog http://www.inpuntadipenna.com in cui ho preso l’apertura dell’ultimo mega-store Ikea di Ancona e ne ho fatto un pretesto per farci girare intorno la quotidianità delle umane vicende di un piccolo mondo di provincia…grazie e stai certo che continuerò a leggerti!!!!

  11. complimenti vivissimi, hai davvero quel qualcosa in piu rispetto a molti altri, seguirò il tuo blog e lo consiglierò a chi non si fasa piu!
    apparte gli scherzi complimenti davvero sei nei miei “preferiti”
    io come te cerco nella mia passione (marketing) sfaccettature diverse
    ciao
    francesco
    continua così

  12. è stupendo questo tuo:
    Non sopporta i personaggi che che “intorbidiscono l’acqua per farla sembrare profonda”.
    anche io!!!complimenti per le trasmissioni ..ti linko al mio sito right now.

  13. Complimenti!
    condivido in pieno ciò di cui parli.. non posso offrirti un lavoro, ma adoro tutto ciò che è mktg )soprattutto non convenzionale) e mi hai risolto il pomeriggio!

  14. Sono qui per caso. Che tristezza il marketing. E che tristi le persone che ci dedicano l’esistenza. Ci sono il pianoforte, i libri di storia, la medicina e la teoria del diritto. C’è la lavorazione del legno e l’opus incertus. Ma alcune strani e tristi individui si dedicano al marketing. Meno male che c’è un po di crisi: speriamo che duri e che ne spazzi via un po’. Saluti!

  15. ..cercavo un post in cui lasciare il messaggio che segue poi rileggendo “chi sono” ho capito perchè sei fra i miei link e perchè mi piacerebbe pubblicare alcuni tuoi post sulla mia Fan Page e come sempre chiedo autorizzazione all’autore.
    http://www.facebook.com/pages/Crea-le-idee-delle-maniCrea-the-ideas-of-the-hands/41125239158
    Posso? se vorrai capirene di più prima di dirmi NO contattami senza problemi proverò a convincerti del contrario!!!
    grazie e complimenti!
    arch. roberta castiglione

  16. Ciao!
    sto intervistando diversi blogger ed esperti di marketing per la mia tesi di laurea, seguo da un po’ il tuo blog e mi farebbe davvero molto piacere farti alcune domande. se sei disponibile contattami via mail.
    grazie e continua così!
    Dalila

  17. Non rileggevo questa pagina da un po’ di tempo. E oggi, dato che hai parlato di frattaglie, mi è tornato in mente il recente libro di Max “the monkey” che affetta il marketing come la mortadella.

  18. Ciao Gianluca, trovo molto divertenti i tuoi interventi della serie “Non abbiamo inventato niente” e sono sempre stato d’accordo sul fatto che molte tra le più recenti innovazioni siano applicazioni delle metafore già esistenti nella vita di tutti i giorni. Un altro paragone che faccio spesso è dato dal modello stesso di business di molti web services – caso banale Google, YouTube o Facebook – si basano sul principio di offrire servizi in cambio di profitti derivanti tradizionalmente dalle inserzioni pubblicitarie: se ci pensiamo bene questo è lo stesso – identico – principio su cui si basano le trasmissioni radiofoniche da praticamente una vita. Quindi come dici tu, non abbiamo inventato niente, la nostra fantasia non va molto oltre il nostro vivere quotidiano.

    Complimenti per il blog,
    Ciao

I commenti sono chiusi.