Ancora sul marketing degli hotel, cinque consigli da cliente

  1. quel phon fatto-apposta-per-essere-attaccato-al-muro vi è costato come 20 phon che avreste potuto comprare da Mediaworld e di solito è molto più inefficiente allo scopo di asciugare i capelli, oltre a costringervi ad asciugarvi in posizione innaturale. Con venti phon standard si avrebbe avuto più felicità per i clienti ladri e più felicità per i clienti non ladri, a parità di costo
  2. In un hotel di lusso ti possono dare un set da cucito, ma non hanno un c***o di alimentatore da prestarti né per iPhone/iPad (serie 4, eh, non pretendo mica il 5) né un alimentatore USB per Kindle, ebook reader o Androidi vari. Svegliatevi!
  3. È inutile dare il wifi free se poi connettersi è più complicato che entrare abusivamente nel sito della CIA
  4. In hotel spesso lo shampoo e il docciaschiuma coincidono. In profumeria mai. Qualcuno mente. E il cliente pensa che siate voi.
  5. Se i clienti non rubano i campioncini, non siete furbi, avete un problema.
  6. Volevo parlarvi di Groupon, ma no, vi rimando ancora a questo post che tanto molti non hanno mica capito.

PS: del dubbio se rubare o no i flaconcini ne ho parlato in ladri di bottigliette (2004).

Vuoi i nuovi post ogni venerdì alle 9?

Altro sull’argomento

Tutti i “come fare per…” dell’internet marketing, in un unico e comodo post riassuntivo

Turismo tra esperienza e marketplace 

La strategia e-commerce non è fare un sito

Pubblicato da

Gianluca Diegoli

Nato davanti alla TV ma con un'esperienza ventennale di management su digital marketing, ecommerce e comunicazione online per le maggiori aziende italiane. Ho creato il progetto di formazione Digital Update con Alessandra Farabegoli e insegno digital marketing all'Università IULM di Milano. Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore, Social Commerce per Apogeo, e 91 Discutibili Tesi per me stesso.

11 thoughts on “Ancora sul marketing degli hotel, cinque consigli da cliente”

  1. …e come darti torto? Per quanto riguarda il phon, tu che hai il capello corto sei fortunato! Io con il bulbo medio lungo alla fine dell’asciugatura devo operarmi di tunnel carpale perchè il maledettophonattaccatoalmuro funziona solo tenendo premuto il pulsante!!!!!

  2. Bravo. In sintesi è ciò che unisce il marketing con il service design (e la user experience). C’è ancora tanto da fare.

    Ehi, ma i punti sono sei! :-)

    Mi sa che ti è sfuggito l’elenco puntato, quello su Groupon suppongo non lo fosse!

  3. fresca fresca di rientro dalla vacanza pasquale: nel mio hotel (costa azzurra) avevano collegato tutti gli apparecchi elettrici (TUTTI!) direttamente dentro la scatola per non mettere prese di corrente in camera. ce n’era una sola, quella per il rasoio, in bagno dove dovevo fare i turni con la fidanzata per caricare ipad, iphone e reflex.

I commenti sono chiusi.