20 cose di marketing di Londra

Prima di tutto, una sensazione: il 90% delle affissioni in metro è relativa ad app da scaricare. Questo ci deve far riflettere sull’uso delle app e sulla customer journey, e quanto è importante capire la nostra user persona nel quotidiano.

#hashtag #hashtag #hashtag

Ogni adv è correlata da hashtag. Nella maggior parte dei casi, anche in UK, non hanno molto senso e sono usate così, perché l’agenzia e l’azienda pensano che facciano un po’ le veci del vecchio payoff, che è considerato passé. (Ho fatto un tumblr allo scopo).

—–

Io mi chiedevo perché mai dovrei twittare con l’hashtag di un poveraccioso rotolino da 99 pence — poi ho capito che c’era un concorso abbinato. Ho fatto l’errore di andare a cercare l’hashtag su Twitter, e non mi sono ancora ripreso dalla visione. Dai la possibilità di vincere e la gente farà qualsiasi cosa.

2015-07-05 17.00.04 2015-07-07 10.41.49

————

Poi ci sono anche gli hashtag del tutto a cazzo (#spritz di nome e di fatto), che puoi seguire anche sul mio Tumblr dedicato.

2015-07-01 11.30.34

————

Poi ci sono centri commerciali che si mettono la tweet-chiocchiola nel nome (che anni fa significava posta elettronica, la trovate ancora nelle insegne dei residui internet c@fè) e pure ai negozi affibbiano già un nome di default con l’hashtag, così fanno pure prima.

2015-07-04 17.55.56 2015-07-04 17.56.47

Soldi

È la prima volta che vedo un annuncio in cui si dice che il posto in cui mettiamo i risparmi decide quale tipo di futuro vogliamo. “We like to turn your money into more money, but not at any cost”

2015-07-01 16.32.46

————

È anche la prima volta che vedo una app (WeSwap) che tramite il peer to peer consente il ritiro di denaro contante all’estero. Addio esosi bancomat e insanguinati ritiri contante dalle carte di credito.

2015-07-01 16.28.05

Case, hotel e mobili

Secondo me il prossimo settore a essere rivoltato come un calzino è quello dei network immobiliari in franchising. E paradossalmente, ma non tanto, i singoli agenti immobiliari sul territorio, inseriti in una specie di network digitale con recensioni e tutto, potrebbero riassumere un ruolo di valore, come accade in Zoopla.

2015-07-01 16.33.01

— — —

Se proprio non ti va di mettere su casa, potresti vivere alla giornata, e tutte le notti dormire in un hotel in offerta. Ma loro di HotelTonight (c’è pure in Italia) la mettono sul romantico, in metro: non lasciare che l’ultimo treno si metta in mezzo (alla tua immaginaria storia d’amore).

2015-07-01 18.14.48

————

Oltre al solito e solido made.com, c’è anche Loaf.com: l’arredamento online va alla grande, probabilmente per i costi comparati nel mantenere magazzini in centro e tutto il resto.

2015-07-01 16.32.55

Delivery delivery delivery!

Sembra che tutti non vedano l’ora di farsi portare TUTTO a casa. Le enoteche ti portano il vino a casa.

2015-07-04 17.50.38

————

Un network di delivery che prende il cibo dai negozietti del centro, e ti porta i ravioli o i cheesemonger a casa.

2015-07-02 16.08.17

2015-07-03 12.51.41

————

Quelli che ti portano le ricette con tanto di ingredienti, e tu metti la manodopera.

2015-07-03 18.06.04

————

Poi l’onnipresente Justeat. Ovunque, che ti porta qualsiasi cosa.

2015-07-03 12.16.05

————

Questo invece è sportsdirect.com — ti consegna in 24 ore qualsiasi cosa.

2015-07-02 19.07.31

————

Non hai voglia di aspettare che lo portino a casa? Tutti si offrono di “tenertelo da parte” per te.

2015-07-02 21.04.46 2015-07-05 10.54.53

———

Ancora non sei convinto di comprare online? Spedire, ritirare, ecc. è uno sbattimento? Doddle è un ufficio postale, solo predisposto per l’era dell’ecommerce, pure carino e accogliente, a modo suo.

2015-06-30 12.19.36

Outdoor — digital e no

Altro che QR code, si fa col tagliandino da mettersi in tasca, come nella bacheca universitaria del 95.

2015-07-04 15.31.49 2015-07-04 15.26.26

———-

Poi quando è giovedì, l’outdoor intelligente sa come tirarti su il morale.

2015-07-02 11.03.11

————

Oppure grazie a una foto qualsiasi, in un cartellone qualsiasi a basso costo, produci milioni di impression autogenerate. Sì, quello seduto sono io, ma era #perlavoro. Sì, loro sono il Chelsea, però.

2015-07-01 16.51.48

Social corruzione

Ti imploro cliente, fammi un tweet! Ti pago un caffè? Per sempre!

2015-07-05 15.18.06 2015-07-04 19.25.31 2015-07-04 19.25.40

Labeling

Il cartellino che racconta i fatti suoi è endemico, ma tu vuoi solo sapere la taglia.

2015-07-02 14.33.31

Premio vetrine 2015

Quelli di Banglatown sanno che il social proof è TUTTO.

2015-07-04 19.38.22

———

Quelli di Shoredich non hanno paura della chiesa cattolica.

2015-07-04 18.47.08

————

Quelli di Burroesalvia.com sono adorabili. In generale il cibo italiano è presentato molto meglio che in Italia.

2015-07-04 15.29.30

———

E infine il biciclettaio che non ha peli sulla lingua e dichiara…

2015-07-03 11.17.14

Vuoi i nuovi post ogni venerdì alle 9?

Altro sull’argomento

L’inferno dantesco del digital marketing in 9 comodi cerchi e gironi

[mini]trend del marketing, a Londra

Il modello di business del lavasecco

Pubblicato da

Gianluca Diegoli

Nato davanti alla TV ma con un'esperienza ventennale di management su digital marketing, ecommerce e comunicazione online per le maggiori aziende italiane. Ho creato il progetto di formazione Digital Update con Alessandra Farabegoli e insegno digital marketing all'Università IULM di Milano. Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore, Social Commerce per Apogeo, e 91 Discutibili Tesi per me stesso.