Scroll to top
  • Marketing e interazioni tra persone e aziende, dal 2004

Il presepe del marketing

Questa è l’ultima newsletter del 2023 e anche per questo un po’ particolare. Riprende certi usi della cosiddetta blogosfera, in cui a fine anno ogni blogger scriveva un raccontino “natalizio”. Se ne trovano ancora tracce sul blog di Squonk, ideatore e organizzatore della pubblicazione (in PDF). Naturalmente potete trovare anche due pezzi miei, uno sotto lo pseudonimo di M. Per chi fosse arrivato qui negli ultimi anni ricordo che questa “cosa”, prima blog e poi newsletter, esiste dal 2004, ed è una specie di racconto di venti anni di trasformazione violenta, ma anche di cose che non cambiano mai (il post sul marketing della ferramenta potrei averlo scritto oggi).

In generale sono contento di aver scritto – a vari livelli di qualità – per venti anni in modo serio ma non serioso. Tutti i link alla fine, come al solito.


Grazie a Wasetti, sponsor di questa edizione della newsletter. Wasetti è un progetto personale dell’artista poliedrico (ceramista, in questo caso) Alessandro Formigoni.


Più di 16.000 persone sono iscritte a oggi via email (più le 5.000 di

Segnalazioni varie

  • ICYMI: in argomento, la puntata sui mercatini di Natale di tre settimane fa.
  • Cose un po’ più seriose: ho registrato una puntata di Marketing Oggi, il podcast di Italia Oggi – Class Editori sul (ovviamente) marketing. Parlo di cose da buttare o lasciare nel 2023 e cose da conservare per il 2024.
  • Una newsletter di valore alla settimana: con (questa settimana, una puntata in cui ci sono Umberto Eco e Nassim Taleb assieme).
  • Ah, le raccolte di racconti della blogosfera. Le trovate qui (2006, 2009). I miei pezzi li individuate facilmente, credo. Comunque nel 2009 è sotto lo pseudonimo di M.

 

That’s all folks!

Grazie di aver letto fin qua. Grazie ancora alle genti di Wasetti per essere state supporter di questa newsletter.

Per portare un coinvolgente workshop nel tuo marketing team e/o per essere lo sponsor di questa newsletter basta rispondere a questa mail.

ciao, gluca

Grazie a Daniela Bollini per la solita paziente correzione della bozza e a Cristina Portolano per i separatori (e che in questi giorni “espone” in strada per Cheap Festival a Bologna con un tema cruciale: la violenza di genere annidata in vari ambiti, contesti, gesti quotidiani).

Quiz: a) Italia (fonte Statista, ma a pagamento, fidatevi).

Puoi leggere anche