web analytics

La blogosfera è un pluriball infinito

Da uno scambio di idee su Skype con Tony, ho provato a estrapolare alcuni dati e a reinterpretarli – ehi, ok, questo mica è il sito di Forrester, posso scrivere grandi fesserie, sia chiaro, non metterlo nella tesi, e soprattutto non dire in giro che l’ho detto io!

Ecco dunque il primo referto che metto a verbale. E’ un confronto tra i reach (in pratica quanti visitatori al giorno su un milione di navigatori visitano un determinato sito) di tre principali blog italiani, più il presente (solo perchè mi serve per interpolare i dati in più di cui dispongo, ovviamente). Di Alexa sono noti i limiti, è un’Auditel grezzo, ecc. ecc., ma al momento non mi viene in mente niente di piu’ immediato e semplice.

widgets.alexa.com

Dalla tabella, è evidente come il reach di tutti e quattro i blog campione sia in netto calo, e ora oggettivamente è molto basso. I blog perdono ‘quota di mercato’? Ora, si potrebbe pensare che tutti e quattro "siano in crisi" e perdano individualmente visitatori in valore assoluto, oppure che la ‘quota italiana’ del web diventa progressivamente meno ‘pesante’, tutto puo’ essere. Quindi sono andato a estrapolare le statistiche web di questo blog degli ultimi due anni (rispolverare, direi, perchè non le guardo mai). Ecco qua:

graph_summary_areachart.php

In effetti, i visitatori degli ultimi due anni sono stazionari. Ed è presumibile pensare che la stessa cosa valga per gli altri tre top blog – a dire il vero, so anche di altri blog storici "di nicchia" con questo andamento piatto.

Quindi: i navigatori della rete aumentano, ma – probabilmente – i top blog non aumentano di pari passo. Perdono "quota di mercato", almeno per quanto riguarda le visite web.

C’è però un ulteriore fattore da tenere in considerazione, negli ultimi due anni. Questo:

feedburner

E’ l’andamento dei sottoscrittori ai feed RSS (di minimarketing, che degli altri non li ho), in aumento, ma con crescita piatta.

Dall’interpolazione di questi tre grafici, io ne traggo – con qualche azzardo – queste conclusioni:

  1. La ‘quota di mercato’ dei top blog (non solo i tre, ma tutti inclusi) è talmente bassa da essere irrilevante, se usata, tramite advertising o eventi o sampling, per creare una influenza misurabile, almeno su di un ‘ecosistema mass market’ (e per i blog ‘generalisti’, che non possono riferirsi a una nicchia di interesse piu’ piccola)
  2. La ‘quota di mercato’ dei singoli blog è in calo, e ciò è dovuto al fatto che la blogosfera cresce nelle nicchie, e ai "margini". Forse è il caso di rileggere World of Ends. Ogni nuovo blog che nasce ruba un po’ di quota di mercato agli ‘incumbent’. L’effetto San Matteo non esiste davvero.
  3. Il ruolo di network sociale che era tipico dei blog ‘storici’ sta progressivamente spostandosi verso i vari Myspace e Facebook. I blog alla MSN Live o alla Splinder si fondono con i profili personali su FB e Myspace, per formare una coda lunga infinita
  4. Tutte le classifiche alla BlogBabel/Wikio, in quanto basati sui link, tendono a sovrastimare l’influenza della ‘testa’, che è comunque irrilevante per peso (almeno per contatti) rispetto alla totalità della ‘coda’
  5. Progressivamente, il feed tende a diventare la vera unità di misura dell’influenza, in quanto misura anche la widgetizzazione dei contenuti. Si porra’ presto il problema della bannerizzazione dei feed, qualcuno ha gia’ ceduto :)
  6. Sembra necessario focalizzare la "conversazione aziendale" non sui blog in generale, ma sui blog della nicchia rilevante. Tuttavia, questi diventano sempre più numerosi, sfumando e nascondendosi nei social network, e finendo per mettere in discussione la possibilità di effettuare azioni di PR ‘collettive’ e soprattutto la loro economicità.

Di solito non scrivo alla fine dei post ‘e tu cosa ne pensi?’ – un po’ perchè penso sia scontato che io voglia saperlo, un po’ per paura che nessuno scriva nulla, ma davvero sarei contento di sentire il tuo parere.

PS: non sai cos’è il pluriball? ehi!

Questo articolo è stato pubblicato in marketing. Bookmark the link permanente. I commenti ed i trackbacks sono attualmente chiusi.
  • Sei iscritto alla blogletter? I post della settimana, sorprese e tutte le avventure dei negozianti. Recapitata ogni venerdì alle 9.