La teoria del detersivo alla spina e altro a Firenze

Ultimamente pare che non abbia tempo (e per fortuna bisogno) di mostrare slide, e così mi faccio bastare un foglio di appunti a pallogrammi e un po’ di sana improvvisazione teatrale: se vi siete persi in passato la teoria del detersivo alla spina, citata per la prima volta qui, la tesi numero 90 sulla campagna, il contadino e il generale, e una divagazione sulle (mai calcolate) esternalità negative [def.] nel ROI del marketing, non perdetevi il dibattito qui sotto, di un paio di settimane fa svoltosi a Terra Futura, sezione Words World Web di Zoes, con la direzione “editoriale” di Luca Conti. Per esempio, se pensate che questo blog abbia posizioni radicali su advertising e un certo tipo di marketing, non potete perdervi le parole del Che Guevara dello Smarketing, Marco Geronimi Stoll.

Vuoi ricevere i post via email?
I post della settimana, ogni venerdì alle 9, più qualche sporadica lettera.

Gianluca Diegoli on LinkedinGianluca Diegoli on Twitter
Gianluca Diegoli
Nato davanti alla TV ma con un'esperienza ventennale di management nel settore digitale. Lavoro su digital marketing, ecommerce e comunicazione online per le maggiori aziende italiane.
Ho fondato la scuola di formazione Digital Update con Alessandra Farabegoli. Insegno digital marketing all'Università IULM di Milano.
Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore e Social Commerce per Apogeo, e altri libri.

Pubblicato da

Gianluca Diegoli

Nato davanti alla TV ma con un'esperienza ventennale di management nel settore digitale. Lavoro su digital marketing, ecommerce e comunicazione online per le maggiori aziende italiane. Ho fondato la scuola di formazione Digital Update con Alessandra Farabegoli. Insegno digital marketing all'Università IULM di Milano. Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore e Social Commerce per Apogeo, e altri libri.

3 pensieri su “La teoria del detersivo alla spina e altro a Firenze”

  1. Questo sì che vuol dire capacità di sintesi. W i pallogrammi e w carta e penna! Adoro internet ma rimango fedele ai vecchi sistemi che non ti abbandonanno mai anche senza corrente ;)

I commenti sono chiusi.