Scroll to top
  • Marketing e interazioni tra persone e aziende, dal 2004

Sponsorizzazioni scolastiche non convenzionali

Le maestre della scuola materna pensano che io sia un benefattore. Non sanno che in realtà erano semplicemente cavie per un mio ardito esperimento di marketing non convenzionale, con redemption altissima e costi zero, che probabilmente piacerebbe a Mau.

Nella prima fase si tratta di consegnare alla scuola materna, sempre alle prese con fondi limitati, risme e risme di carta usata, bianca da un lato, da riciclare per i disegni dei bambini. Proprio carta da buttare, con stampe sbagliate, prove, insomma tutta la gran quantità che un ufficio medio spreca non stampando fronte-retro.

Nella seconda fase i bambini portano a casa i disegni per farli vedere ai genitori, e ovviamente questi non si sognano neppure di buttarli, come invece si fa con i volantini dell’ipermercato.

Nella terza fase si può migliorare ancora la redemption della campagna, stampando volutamente e deliberatamente in proprio la carta -nuova-, sponsorizzando solo una limitata parte del retro con il messaggio da veicolare.

Lo battezzerei con un bel nome roboante tipo kids-paper-viral-marketing, tanto per darmi un tono.

Puoi leggere anche

7 commenti

  1. maurizio goetz

    Davvero molto simpatico, mi è proprio piaciuto.

  2. L’idea è davvero carina, ma il costo zero va a farsi benedire se la stampi ad hoc…. e poi mi sa che, con questi chiari di luna , il riciclaggio della carta per utilizzarne entrambi i lati è una prassi aziendale consolidata in molti uffici..(il mio per primo !)

  3. Mau

    Diabolicamente effective e low cost: assolutamente Mau-approved !
    Mau in Taipei
    PS Mi pare che il tuo seguito di lettori -contributori sia formato in gran parte da … Maurizi… Risultato di un’astuta campagna mirata?

  4. Gianluca, mi sembra un’ottima idea.
    A Giugno mia moglie oltre a fare un bellissimo bimbo, inaugurerà il suo primo asilo privato ( e questo è davvero cost effective ;-).
    Se vuoi fare degli esperimenti “sul campo”, magari durante le famose feste dei bimbi del Sabato, “you’re welcome” … gita a Roma inclusa.

  5. Sagace!
    L’unica perplessita’ sta nel fatto che spesso questi fogli finiscono appiccicati sullo scotch su un muro prima ancora di essere osservati sul B-side…
    Speriamo solo che la Mamma?Papa’ non gestiscano il pupo con approccio fordiano Tipo: Prendi-Nutri -Porta all’asilo- Scoccia i disegni
    Chris

  6. propongo la variante stampati-sbagliati-dalla-tipografia: ho pronto un pacco così di buste con il rosso sbagliato dal tipografo, che so già verranno usate per consegnare le foto delle gite (e c’è sopra un marchio grosso così! vai col babyviral!!)
    :)