Il marketing insegnato (d)ai negozianti – versione Facebook

Esiste un negozio di motoseghe e affini in grado di attrarre 1.400 fan su Facebook, senza nemmeno saperlo. Come?

Con le quattro P del [mini]marketing: passione, prodotto, personalità, pazienza: in questo caso, in realtà, la pazienza è richiesta ai clienti, ma quando si ha talmente passione e personalità, oltre che una conoscenza del prodotto unica, mica si sta a spaccar capello.

Il negozio, in Veneto, è talmente famoso nel settore che i fan in autonomia hanno creato un gruppo e caricato foto sugli incredibili cartelli che campeggiano all’interno. Tutta la collezione, ovviamente, su Facebook.

Tutta la saga del marketing insegnato (d)ai negozianti, per chi se la fosse persa.

Vuoi i nuovi post ogni venerdì alle 9?

Altro sull’argomento

Di (altrui) passioni, parte seconda.

[Due podcast] Chi era Porter e perché dovrei saperlo | Non sopra/sottovalutare la UX

Trend del marketing 2017

Pubblicato da

Gianluca Diegoli

Nato davanti alla TV ma con un'esperienza ventennale di management su digital marketing, ecommerce e comunicazione online per le maggiori aziende italiane. Ho creato il progetto di formazione Digital Update con Alessandra Farabegoli e insegno digital marketing all'Università IULM di Milano. Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore, Social Commerce per Apogeo, e 91 Discutibili Tesi per me stesso.

4 thoughts on “Il marketing insegnato (d)ai negozianti – versione Facebook”

  1. sarebbe ancora più efficace se scrivesse “husqvarna” senza la H o con la C al posto della Q, in maniera da dare ai cartelli un tocco di genuinità in più.

  2. Scontro tra generazioni, o forse tra diverse “vision”. Il commerciante burbero ed i suoi seguaci. Sta di fatto che iniziative di questo genere (creare gruppi o pagine fan all’insaputa dei titolari dell’impresa), secondo me rendono molto ma molto bene il servigio per il quale forse non nascono ma sicuramente crescono. Nice !

I commenti sono chiusi.