Di targhe, confini, appartenenze e regioni con trattino [off topic, apparentemente]

E’ solo la mia targa,”make love, not provinces”.

Il blog di Turismo Emilia Romagna ci ha chiesto di scrivere un post, e dai confini opposti della regione, io e Gallizio ci siamo incontrati lì, a nostra insaputa, al centro.

Il mio inizia così:

Amo i confini. Credo che le persone di confine siano più aperte, strambe, interessanti e divertenti di quelle che abitano al centro dell’uovo prossemico di ogni formalizzato circoletto geografico.

Il suo così:

La cosa più difficile per chi, come me, sia nato in una terra di confine non è tanto adattarsi al cambiamento (quello magari lo puoi avere nel sangue). La difficoltà vera è mediare tra le diverse culture senza avere nessunissimo senso della misura.

(Ma io se fossi in voi leggerei anche DELLA NECESSITÀ DELLA STOLTEZZA, di Stefano Scardovi.)

Vuoi i nuovi post ogni venerdì alle 9?

Altro sull’argomento

La pubblicità non creativa funziona?

Il non-marketing dei centri commerciali

Coupon e sconti, anche basta?

Pubblicato da

Gianluca Diegoli

Nato davanti alla TV ma con un'esperienza ventennale di management su digital marketing, ecommerce e comunicazione online per le maggiori aziende italiane. Ho creato il progetto di formazione Digital Update con Alessandra Farabegoli e insegno digital marketing all'Università IULM di Milano. Ho scritto Mobile Marketing per Hoepli, Vendere Online per Sole 24 Ore, Social Commerce per Apogeo, e 91 Discutibili Tesi per me stesso.