fbpx Scroll to top
  • Marketing e interazioni tra persone e aziende, dal 2004

L’inizio della fine del marketing politico (come lo conoscevamo)

La probabile (i bookmaker inglesi non sbagliano quasi mai) fine del partito marketing per eccellenza non segna solo la fine del proprio ciclo di vita, ma anche la prima volta in cui il trinomio TV-Cartellone-Multilevel top-down sarà sconfitto dal binomio Word-of-mouth+Customer generated media. Il passaparola credente e spontaneo ha battuto il tam-tam scintillante della TV, l’occupazione visiva delle facce appese per strada, i ridicoli spot radiofonici, i patetici cartelloni 2×1 vecchio stampo; non c’era mica bisogno della triste famiglia Spera nè della mail ‘questa è virale, quindi girala!’ della Rosa, nè dei bloggettini di alcuni politici, usa-e-getta, scritti conto terzi.
Ciò detto, credo che alla fine il distacco sarà molto meno rilevante di quanto prospettato dai sondaggi. Perchè chi ha comprato in passato il prodotto CDL è stato spesso deluso (anche perchè in Italia il dagli al governo ladro! non sbaglia mai), e anche se non comprerà mai il prodotto concorrente, non l’ha di certo sponsorizzato nel contatto quotidiano, nè ha tantomeno confessato l’intenzione di riacquisto nel sondaggio telefonico. La CDL del 2006 è un prodotto condom-like. Si usa, ma non lo si dice molto in giro. Insomma, la butto lì: 51 a 49. Vediamo quale blog si avvicina di più?

Puoi leggere anche

5 commenti

  1. 51 a 49 vuol dire paese totalmente ingovernabile. che forse non è un male, specie se paragonato a 5 anni di tutti a 90 per risolvere i problemi conlagiustizia del cavaliere…

  2. [mini]marketing

    beh, comunque dal 50%+1 fino al 54% non cambia nulla, visto che la legge assegna cmq il 54% dei seggi alla coalizione che vince.

  3. -

    secondo me anche i giornali hanno fatto la loro parte,non tanto nell’influenzare gli indecisi,ma come punto di appoggio per blog e passaparola….

  4. Secondo me c’è una sovraesposizione. E i primi a capirlo sono stati quelli del centrosinistra meno ci vedono più ci votano. Ma la rimonta forsennata della CDL spinta della pressione televisiva c’è stata. Eccome.

  5. Occhio! E’ cambiata la legge elettorale, ci sono anche i voti degli italiani all’estero, la riduzione dei voti annullati ai seggi con i “controllori misti”, il 38% degli indecisi. La “gioiosa macchina da guerra” ha già fatto flop una volta. Una cosa penso si possa dire: ne beneficeranno le code, ovvero le forze estreme, da ambo le parti e la sorpresa sarà “La Rosa nel Pugno” che catturerà parecchi degli indecisi o dei DS delusi.